Stefano Peroni su Martini vince il Trofeo Scarfiotti Storico

Il fiorentino centra la prima vittoria stagionale assoluta e di 5° Raggruppamento, davanti a Caliceti che bissa in 4° Raggruppamento su Osella PA 9/90 e Lavieri su Ralt. 3° Raggruppamento a Giuliano Peroni su Osella, in 2° bis di Mannino su Porsche e Nocentini conquista il 1° su Chevron. Angiolani su March 1° marchigiano.

Stefano Peroni su Martini Mk32 BMW ha realizzato il miglior tempo in assoluto e vinto il 5° Raggruppamento al 13° Trofeo Lodovico Scarfiotti Storico - Sarnano Sassotetto. Il fiorentino della Bologna Squadra Corse ha percorso i 9.922 metri del tracciato che si arrampica sui Monti Sibillini in 4’44”56, un tracciato impegnativo ed altamente spettacolare dove l’agilità della monoposto e le regolazioni di set up hanno fatto decisamente la differenza per il bravo pilota  preparatore che ha dichiarato: “E’ ancora più esaltante una vittoria contro avversari competitivi che mi spingono a dare sempre il massimo. In prova abbiamo raccolto dati che sono risultati fondamentali”.

Quinta vittoria a Sarnano per Simone Faggioli

Merli secondo a Sarnano, ottimo terzo Cubeda

C’è stata lunga attesa prima che i pretendenti al successo potessero scaricare le loro centinaia di cavalli sull’asfalto della salita dei Monti Sibillini, per un paio di incidenti che hanno provocato stop alle partenze e bandiera rossa per i piloti che erano già impegnati sul percorso. Momenti cruciali dove è fondamentale mantenere la concentrazione e l’atteso duello tra i fuoriclasse della montagna che il mondo ci invidia, hanno lasciato agli altri le briciole, con il quinto trionfo di Faggioli (Norma) su Merli (Osella) per poco più di 4”. Il pilota fiorentino ha messo a frutto il miglior rendimento delle sue Pirelli nelle gare lunghe, rispetto alle Avon del rivale trentino, che non ha potuto testare correttamente la vettura sul nuovo percorso di circa 10 km nelle prove ufficiali di sabato. Dietro i due, accesissima la lotta per il gradino più basso del podio che è andato Domenico Cubeda (Osella Fa30), perseguitato in prova da piccoli problemi elettrici ma autore in gara di una prestazione generosa. Il catanese ha preceduto di 6 decimi il trentino Diego De Gasperi (Osella Fa30) e di 1”5 il potentino Achille Lombardi (Osella Pa2000) autore di una prova maiuscola


gare 2021

Campionato Italiano Velocità  Salita Moderne e Storiche 2021

La prima gara del Campionato CIVM ed il secondo round CIVSA hanno entusiasmato i piloti e gli appassionati

Vedi Brochure 2021
Vedi Brochure 2021

Il Trofeo Lodovico Scarfiotti - Sarnano-Sassotetto,  si è svolto dal 21 al 23 maggio 2021  e ha confermato  la tradizione nel rinnovamento e nella continuità.

Le salite si sono potute seguire nel tratto conclusivo con la diretta su SKY 229,  Fermo Tv e sui social Facebook, Instagram  e Youtube, grazie all’impegno di Acisport, organizzatore dei Campionati Italiani, con la coordinazione dell’addetto stampa Rosario Giordano, il commento dello speaker Achille Guerrera e i contributi tecnici dell’ing. Giuseppe Angiulli, progettista delle più recenti vetture sport Osella.

Il fine settimana, baciato da condizioni meteo ottimali, ha coronato il grande ed encomiabile l’impegno dello staff organizzatore composto da AC Macerata, Associazione Sportiva AC Macerata, Comune di Sarnano ed il supporto di Regione Marche e Provincia di Macerata. Un grazie va anche agli sponsor tra i quali citiamo Tecnostampa, Nuova Simonelli, Sara Assicurazioni, Terme di San Giacomo, Menchi srl,  Sara Assicurazioni,  Viavai concessionaria Volkswagen, Cascioli Group e Velenosi Vini.

Classifica assoluta Gara Moderne: 1° Faggioli (Norma M20FC-Zytek) in 4’04”28 media 146,222; 2° Merli (Osella Fa30-Zytek) 4’08”66; 3° Cubeda (Osella Fa30) 4’16”57; 4° Diego Degasperi (Osella Fa30) 4’17”17; 5° Lombardi (Osella Pa2000) 4’18”10; 6° Di Fulvio (Osella Pa30-Zytek) 4’21”86; 7° Magliona (Osella Pa21 Evo) 4’23”50; 8° Fazzino (Osella Pa2000 Turbo) 4’26”23; 9° Caruso (Norma M20FC) 4’26”70; 10° Nappi (Osella Pa30) 4’30”30.

Classifica assoluta gara Storiche: 1° Peroni S. (Martini MK32-Bmw) in 4’44”56 media 125,524; 2° Caliceti (Osella Pa9/90) 4’53”96; 3° Lavieri (Ralt RT32) 4’59”73; 4° Marelli (Osella Pa9/90) 5’11”75; 5° Lottini (Osella Pa9/90) 5’15”15; 6° Peroni G. (Osella Pa8/9) 5’20”71; 7° Angiolani (March 783-Toyota) 5’23”87; 8° Mannino (Porsche Carrera RS) 5’25”80; 9° Nocentini (Chevron B19) 5’29”47; 10° Gallusi (Porsche 911SC) 5’37”40.

La giornata di prove ha visto la presenza sul percorso del governatore della Regione Marche Francesco Acquaroli, queste le sue parole: “Le Marche ripartono dal Trofeo Scarfiotti, un evento che ricorda un grande campione che ho più volte personalmente celebrato. E’ un segno di ripartenza dopo i momenti difficili del sisma e della pandemia. Una spinta e un impulso per l’intera regione, che con competenza e passione contribuisce alla riuscita di questi momenti”.

“Il Comune di Sarnano ed il Trofeo Scarfiotti sono la stessa cosa - ha confermato il primo cittadino Luca Piergentili - tutta la comunità vive intensamente l’evento sportivo e collabora in ogni modo. Usciamo da anni difficili e vedere così tanti piloti oggi qua è un segno di ripartenza anche sotto l’aspetto della nostra ospitalità che sa distinguersi.”

Per il presidente dell’AC Macerata Enrico Ruffini: “L’importante contributo e supporto della Regione, testimoniato dalla presenza del Governatore Acquaroli e la solida collaborazione del comune sarnanese ci ha permesso di allestire un evento positivo per le presenze e per il livello sportivo del Trofeo Scarfiotti.”

 

Va inoltre menzionato l’importante supporto della Provincia di Macerata, Ente proprietario della strada provinciale 120, teatro della gara, che ha supportato l’impegno organizzativo con diverse migliorie per la sicurezza passiva sul percorso. La domenica della gara lo stesso Presidente della Provincia Antonio Pettinari ha voluto essere presente per godere delle sfide sui tornanti della SP 120, godendo delle sfide dei piloti.

Dopo contatti iniziati lo scorso anno, nel 2021  si è concretizzato il patrocinio di  TERRA PILOTI MOTORI,  l' associazione marchigiana nata a Pesaro, con la finalità di   di promuovere la tradizione motoristica nella nostra Regione. Il Presidente Alberto Paccapelo e la responsabile Raffaella Rossini hanno partecipato alle giornate di gare confrontandosi con Organizzatori e piloti per una sempre più proficua attività congiunta.
TPM intende porsi come elemento identitario di coesione sociale di innovazione e competitività del territorio, con l'intento di valorizzare il patrimonio motoristico materiale ed immateriale  di tutte le Marche.  Inizialmente più focalizzata sulle due ruote, da quest' anno con una serie di attività dedicate al mondo dell'auto, ha dedicato una parte delle proprie attività, grazie ad una collaborazione ampliata a piloti e appassionati, con iniziative che si sono  tradotte in importanti partnership per la crescita dello sport motoristico della nostra Regione, in un 'ideale linea unica che unirà tutte le Province della Regione Marche.


INFO UTILI

FRIENDS & co