Rispettato il pronostico nel Trofeo Scarfiotti per auto moderne, dove si è imposto il pilota trentino con una splendida prestazione

A Christian Merli la 28^ edizione della Sarnano-Sassotetto

merli alla partenza Christian Merli continua la sua fantastica stagione vincendo per la prima volta anche nel Trofeo Scarfiotti, salendo sugli 8877 metri del percorso maceratese con un ottimo crono avvicinando decisamente il record. Rispetto alle prove di sabato ha fatto un grande passo in avanti il giovane orvietano Michele Fattorini, che ha raggiunto la seconda piazza assoluta lasciandosi alle spalle il sassarese Omar Magliona (Norma M20FC-Zytek) e il catanese Domenico Cubeda (Osella Fa30-Zytek). La gara si è svolta sotto uno splendido sole estivo ed ha richiamato il consueto appassionato pubblico, che ha potuto seguire una gara di grande interesse. Grande prestazione del veronese Federico Liber, primo dei proto a motore moto e sesto assoluto davanti al brindisino Ivan Pezzolla, mentre il bolognese Manuel Dondi (Fiat X1/9), è stato splendido decimo assoluto e protagonista di un confronto avvincente con Tancredi e Gabrielli in Gruppo E2SH. Il cosentino Rosario Iaquinta ha vinto il Gruppo CN, mentre il napoletano Luigi Sambuco (Alfa Romeo 155) si è imposto nel Gruppo E1 Italia, dove il pergolese Marco Sbrollini si è dovuto ritirare per noie al cambio. In Gruppo GT il romano Marco Iacoangeli (Bmw Z4) ha battuto di un soffio il favorito Lucio Peruggini (Ferrari 458 GT3). Nei Gruppi N e A hanno prevalso le Mitsubishi Lancer del campano-trentino Antonino Migliuolo e del bolzanino Rudi Bicciato. Nella Racing Start e Racing Start Plus hanno vinto il reatino Antonio Scappa e l’aquilano Serafino Ghizzoni, la Bicilindriche è invece andata al reggino Domenico Morabito. Vittoria tra gli under 25 per il brindisino Andrea Palazzo e tra le dame della trentina Gabriella Pedroni. L’8° Memorial Giovanni Battistelli, dedicato all’ex-presidente dell’AC Macerata che riavvio’ la gara nel 2008 assieme all’allora sindaco Federico Marconi, e che si assegna al miglior marchigiano nell’assoluta è stato vinto dall’ascolano Alessandro Gabrielli protagonista in E2SH con la Picchio-Alfa Romeo 4C.

l Fiorentino Stefano Peroni si è aggiudicato l’11° Trofeo Storico Scarfiotti

Stefano Peroni su Martini MK32 ha ribaltato l’esito delle prove soffiando per soli tre decimi al senese Uberto Bonucci la vittoria assoluta del Trofeo Scarfiotti per auto storiche

Finalmente i protagonisti di questo affascinante campionato hanno avuto il piacere di disputare la corsa su fondo asciutto dopo tre edizioni condizionate dalla pioggia. Il previsto duello al vertice tra il fiorentino Stefano Peroni ed il senese Uberto Bonucci ha visto prevalere il pilota della monoposto Martini MK32 di formula 2 che ha soffiato per pochi decimi l’alloro assoluto al rivale alla guida della sua fedele Osella Pa9/90, che ha commesso un piccolo errore che è risultato decisivo. I due si sono finora alternati sul gradino più alto del podio nelle gare tricolori che li vede sempre protagonisti. Peroni è arrivato anche a pochi decimi dal record del percorso che appartiene all’abruzzese Stefano Di Fulvio. Nell’assoluta più distanziato è risultato al terzo posto il pisano Piero Lottini e quarto è stato l’osimano Antonio Angiolani su March-Toyota. Stefano Peroni su Martini MK32Negli altri raggruppamenti si sono imposti il fiorentino Tiberio Nocentini nel 1° su Chevron B19, nel 2° il modenese Giuliano Palmieri su De Tomaso Pantera e nel 3° il milanese Andrea Fiume su Osella Pa8/9 al debutto sui Sibillini. Il miglior classificato tra le vetture GT è invece stato il reggiano Giuseppe Gallusi con la Porsche 911SC che è giunto secondo nel terzo raggruppamento. La bella giornata di sole ha gratificato gli organizzatori ed ha registrato il solito numeroso afflusso di spettatori che ha finalmente vissuto una domenica motoristica sotto il cielo sereno in quest’appuntamento tornato nel periodo tradizionale di piena estate. L’Automobile Club Macerata, l’Associazione Sportiva AC Macerata, Sarnano In Pista, con il Comune di Sarnano, la Provincia di Macerata e gli altri Enti locali, hanno contribuito per la migliore riuscita dell’evento in concomitanza con il 50° anniversario dalla scomparsa di Lodovico Scarfiotti.
La parola ai principali protagonisti. Il vincitore Stefano Peroni: “E’ andata bene, un po’ di fortuna, è andato tutto bene. Non ci speravo dopo il distacco subito in prova, ho lavorato sul percorso per ottenere il massimo possibile. Il tracciato è favoloso e non perdona, con queste alte pendenze le piccole indecisioni si pagano care.” Uberto Bonucci: “Ho fatto una cavolata al terzo tornante, mi sono girato e sono ripartito e l’ho persa lì. Un errore può succedere quando vai al massimo, ma se perdi per tre secondi lo accetti ma per così poco non ti va giù.”

0 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous reading
Alla Sarnano-Sassotetto la Cronoscalata bi-tricolore ha ricordato il grande Lodovico Scarfiotti
Next reading
28^ Sarnano Sassotetto 2018 Highlights by ACI Sport