Cronoscalata Sarnano Sassotetto

Presentazione Trofeo Lodovico Scarfiotti

Il 26° trofeo Scarfiotti, sarà valido per le seguenti titolazioni: 

  • Il Campionato Italiano Montagna (C.I.V.M.)
  • il Campionato Italiano Storiche" (CIVSA) 

Le 25 edizioni sin qui disputate per le vetture moderne, con la prima effettuata nel 1969, sono sufficienti per considerare la manifestazione dedicata a Lodovico Scarfiotti nel cuore dei Monti Sibillini, tra quelle di maggior prestigio, anche per la validità europea assegnata negli anni settanta ed ottanta. La bellezza paesaggistica del percorso, e le particolari caratteristiche tecniche dei circa 9 km che salgono dai 586 mt di S. Eusebio alle porte di Sarnano fino ai 1277 mt di Fonte Lardina a Sassotetto, hanno sempre conquistato i partecipanti delle ultime edizioni.

La corsa, riportata in auge nel 2008, dal 2015 ha modificato il suo format adeguandolo agli altri appuntamenti del campionato. Infatti si svolgeranno due eventi nello stesso weekend.

Le due gare distinte per il CIVM ed il CIVSA si svolgeranno nel weekend da venerdi 29 aprile a domenica 1° maggio.

AciSport ha confermato per la cronoscalata marchigiana Sarnano-Sassotetto/Trofeo Lodovico Scarfiotti la doppia validità.  Considerate le caratteristiche tecniche ed impegnative del percorso di 8877 metri, la prossima edizione vedrà, dopo la doppia salita di prova del sabato, la gara unica domenica 1° maggio sia per la prova delle moderne (26° Trofeo Scarfiotti - CIVM), sia per la gara autostoriche (9° Trofeo Storico Scarfiotti - CIVSA).

Quindi una kermesse, uno spettacolo di primordine, grazie anche al tracciato impegnativo che mette alla prova i piloti più abili. e a vetture di vertice come la categoria "formula" che non si videro nelle prime edizioni.

 

trofeo lodovico scarfiotti auto 

L'Organizzazione della manifestazione è curata nei minimi particolari da diversi staff affiatati che collaborano per la riuscita della manifestazione:

 

  • AC Macerata - ente affiliato ad ACI SPORT ( ex CSAI) sotto la cui egida viene organizzata ogni manifestazione agonistica su strada e su pista nella provincia.
  • ASD Associazione Sportiva 'AC. Macerata, alla quale è demandata, attraverso i suoi iscritti e collaboratori soci tutta la parte organizzativa delle gare.
  • Comune di Sarnano, che si occupa dell'accoglienza durante e tutta la settimana prima della manifestazione (dagli adempimenti di sicurezza, agli spettatori, alla cartellonistica, a tutto il personale per l'allestimento del percorso, etc.).
  • Comunanza Agraria, proprietaria della gran parte della montagna, alla quale è demandata tutta la parte organizzativa di rispetto delle aree adibite per il pubblico).
  • Consorzio di Sarnano, per le indicazioni per il pubblico, le biglietterie, gli Albergatori & ristoratori di Sarnano, perl'accoglienza di piloti e i loro accompagnatori, per i visitatori, gli appassionati, etc.
  • Protezione Civile di Sarnano, alla quale è demandato il compito delicatissimo di controllo/vigilanza in tutti i punti strategici della competizione (ingressi/bivi & svincoli/lungo il percorso di gara/parco chiuso/etc.),
  • Associazione dei Commercianti di Sarnano.
  • Sarnano In pista, associazione sportiva dilettantistica che collabora alla cura della logistica e al percorso

 

Le gare in salita (definizione)

Sono gare di velocità in salita le gare che si svolgono su percorsi stradali di montagna rigorosamente chiusi al traffico con traguardi di partenza e d’arrivo alle estremità, ad altitudine diversa, e tale percorso viene attraversato solo in senso ascendente.


Possono partecipare vetture a ruote sia coperte che scoperte appartenenti a gruppi N (di produzione), A (preparate) CN (sport prototipi) ed E1 Italia (che raggruppa varie categorie di vetture che non rientrano nei gruppi precedenti).Tutte le vetture devono essere conformi alla normativa FIA vigente  ( allegato J del regolamento Internazionale)

 

Le vetture partono singolarmente. Un servizio cronometraggio rileverà i tempi di percorrenza di ogni vettura e stilerà le diverse classifiche sia per le prove che per le gare.


Il percorso è studiato in modo da rispettare precise variazioni altimetriche e deve essere tale da limitare, con curve, chicanes, ripide salite etc, per non permettere, in linea di principio, il superamento di una velocità media di percorrenza da parte della vettura più veloce non compatibile con il percorso da utilizzare. Inoltre, dovranno essere evitati tratti con velocità di punta non adeguate in relazione alle caratteristiche del percorso e del livello delle protezioni utilizzate.

 

Cronoscalata è il termine per indicare una competizione automobilistica che pone come obiettivo la "scalata" di una strada in salita, con un tempo di percorrenza. Diffusa sul tutto il territorio nazionale e con un enorme seguito di pubblico, le cronoscalate automobilistiche sono, fra le gare automobilistiche stradali, quelle più seguite. La particolare conformazione montuosa dell'Italia, fa sì che in quasi tutte le regioni si svolgano queste competizioni. Diversi campionati vengono disputati, in particolare il più seguito è il CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna), ma altrettanto mspettacolare è il CIVSA, campionato riservbato alle auto storiche

A livello europeo si svolge il Campionato Europeo Montagna, che nei decenni passati ebbe un seguito di pubblico pari a campionati di levatura mondiale quando ad esso partecipavano i migliori piloti del mondo, molti dei quali gareggiavano anche in Formula 1 e nel World Sportscar Championship. Questo accadde soprattutto negli anni sessanta, quando a causa della scarsa diffusione della televisione il modo più accessibile per seguire le gare automobilistiche era assieparsi ai lati delle strade dove si disputavano le competizioni.